RRussare e non respirare bene durante il sonno può raddoppiare o addirittura triplicare il rischio di un ipertensione, ictus e infarto

La Sleep Apnea può abbassare la speranza di vita media di 10 anni

Apnea ostruttiva del sonno (OSA) è diventata una vera e propria epidemia, significativa per la salute pubblica, che colpisce il 2-4% della popolazione secondo stime recenti. In circa l'80% dei soggetti non viene diagnosticata e quindi non trattata. Una valutazione effettuata da uno pneumologo, un otorino o un chirurgo maxillo-facciale con un test del sonno (polisomnografia) è il modo migliore per scoprire e trattare questo importante problema

LLa Sindrome da Apnea Ostruttiva del Sonno detta anche OSAS è un insieme di condizioni patologiche che si determinano a seguito di un ridotto passaggio di aria attraverso le prime vie aeree.


Si verifica durante il sonno e le condizioni patologche che ne derivano arrivano ad inficiare la vita quotidiana.

Uno studio della Yale University School pubblicato nel novembre 2005 sul New England Journal of Medicine ha dimostrato che l'apnea del sonno (disturbo della respirazione durante il sonno) raddoppia le probabilità di un ictus o morte. Lo studio ha rilevato che i casi gravi di apnea del sonno possono più che triplicare il rischio di ictus o morte. Questo rischio è segnalato come essere indipendente da altri fattori di rischio cardiovascolare.


"Le persone con apnea del sonno spesso non sanno di esserlo, dal momento che non ricordano di svegliarsi più e più volte, senza fiato. frequentemente qualcun altro li sente soffocare sostiene Yaggi Klar, lo specialista del sonno a Yale che ha condotto lo studio.

Il 50% degli adulti di mezza età e più anziani hanno la malattia in una certa misura a causa di muscoli della gola rilassati e chiudono le vie aeree mentre dormono. Questi pazienti si svegliano generalmente con un sobbalzo, sussulto per la mancanza d'aria e ricadono nel sonno molte volte durante la notte.

La ricerca sta cercando di individuare meglio i processi attraverso i quali il corpo si risveglia per respirare. Scariche di adrenalina i tutto il corpo si verificano quando vi è un arresto improvviso della respirazione con un relativo aumento della pressione sanguigna. Questa è una risposta automatica del corpo a ripetuti cali del livello di ossigeno nel sangue a causa delle vie aeree bloccate.

I trattamenti per l'apnea del sonno includono un perdita di peso importante, l'uso di una macchina per la respirazione chiamata "Continuous Positive Airway Pressure" o detta anche "CPAP", oppure si può indossare un dispositivo su misura in bocca per mantenere la pervietà delle vie aeree durante il sonno. La perdita di peso e il trattamento di uno specialista che cura l'apnea del sonno può ripristinare un buon riposo notturno e eliminare lo stress considerevole sul corpo da privazione di ossigeno e scariche notevoli di adrenalina.

Quando si verifica questo fenomeno il sonno diventa una minaccia per la vita, il cervello necessita di un attimo di risveglio in modo tale che la respirazione può essere ripristinata. In alcuni individui il cervello ha una tolleranza molto bassa alla diminuzione del flusso d'aria, anche se le vie aeree non sono compromesse, con conseguenti risvegli frequenti e frammentazione del sonno.

Questo processo si può ripetere fino a centinaia di volte durante una sola notte.

Trattamenti

 

Apnea cpap

CPAP Continuous Positive Air Pressure

 

russ apne interv

Russamento e apnea ostruttiva, Obstructive Sleep Apnea Syndrome OSAS

 

Questo sito e stato relizzato a scopo informativo

Tutti i consigli e le notizie contenuti in questo sito non devono essere adottati come autocura o come autodiagnosi.

Nulla deve sostituire le cure e gli accertamenti che vengono proposti dal proprio medico di fiducia dopo un attento esame clinico.