Negli ultimi dieci anni, le labbra più pronunciate e piene sono diventate l'emblema della bellezza femminile. Nella maggior parte delle persone, la dimensione del labbro superiore è circa due terzi inferiore rispetto a quella del labbro inferiore. La tendenza attuale è quella di avere il labbro superiore corrispondente in dimensioni al labbro inferiore. Alcune persone nascono con labbra sottili, gli effetti dell'invecchiamento può rendere le labbra meno voluminose e allungate, inoltre i movimenti di espressione del viso e il fumo contribuiscono allo sviluppo di linee verticali intorno alle labbra detto "codice a barre".

labbra aumento filler - Pasquale Piombino Napoli Caserta

L'aumento del volume delle labbra consiste in un incremento della quantità di vermiglio (parte rosa) visibile. Questo crea un aspetto più pieno o pronunciato del labbro, il vermiglio, infatti, è responsabile della nostra percezione delle dimensioni delle labbra. Esiste oggi una varietà notevole di tecniche per raggiungere questo obiettivo, dall'impianto di protesi all'allungamento chirurgico del labbro, fino al riempimento con vari tipi di prodotti. Quale procedura sia giusta per uno specifico paziente è solo una questione di quanto si voglia proiettare il vermiglio, in poche parole quanto sottili sono le labbra e quanto volume si vuole dare.
Ogni tecnica presenta i suoi vantaggi e svantaggi, le sue indicazioni e controindicazioni, oggi però grazie alla disponibilità di acido ialuronico in varie preparazioni è possibile ottenere certi risultati con assoluta sicurezza e rapidità.
Le tecniche più indicate e sicure attualmente per ottenere un aumento volumetrico del labbro sono l'inserimento di grasso autologo (lipofilling o lipostruttura) e le iniezioni di filler di acido ialuronico.

L'inserimento di grasso prelevato dal paziente stesso permette di ottenere dei risultati eccezionali, molto naturali e, cosa più importante, sicuri e duraturi nel tempo. Lo svantaggio di tale tecnica è la necessità di eseguire un intervento chirurgico, anche se di minima entità, e la possibilità di dover reintervenire dopo qualche mese per ovviare ad una quota variabile di riassorbimento.

La forma più diffusa di aumento volumetrico non chirurgico delle labbra oggi è l'iniezione di derivati dell'acido ialuronico (per esempio Restylane e Juvederm) che può essere effettuato tranquillamente in ambulatorio con un risultato che dura per circa 6-8 mesi,ed è il modo più rapido per avere labbra più grandi immediatamente.

Il trattamento con acido ialuronico è molto rapido e ben tollerato dal paziente, richiede normalmente circa 20-30 muniti, può essere effettuato senza anestesia o nei casi di maggiore sensibilità del paziente con una leggera anestesia locale e il paziente può tornare a casa immediatamente per riprendere le normali attività quotidiane.

Possono essere presenti dopo il trattamento lievissimi arrossamenti e gonfiori localmente che vanno via in genere in un giorno. Le reazioni avverse sono minime e quasi inesistenti, si può avere la presenza di ematomi e gonfiori più duraturi, oppure la presenza di una piccolissima raccolta di materiale in un punto circoscritto che però può essere risolta senza difficoltà.

La durata del trattamento o, più precisamente, dei risultati non è un concetto generale ma è legato a notevoli fattori principalmente connessi alle caratteristiche individuali del paziente, quali fumo, esposizione a sole e fonti di calore, maggiore o minore motilità delle labbra. Mediamente la durata è di 6 mesi, quindi normalmente, al fine di ottenere un effetto di riempimento costante si effettuano un paio di sedute di trattamento annuali.

Come per tutte le procedure estetiche chirurgiche e non in cui si utilizzano prodotti e sostanze impiantabili il Prof. Pasquale Piombino si orienta sempre a quei prodotti che hanno un notevole background scientifico e certificazione nazionale ed internazionale al fine sempre di garantire al paziente i migliori e più sicuri risultati.